In seguito alla ristrutturazione della scuola, avvenuta nel 2010-2011, gli spazi sono così suddivisi:

SPAZI INTERNI

PIANO TERRA

  •  Ingresso e corridoio-spogliatoio (è previsto un armadietto per ciascun bambino per riporre gli oggetti personali.)
  • Tre spazi sezione per bambini di età eterogenea con i vari angoli strutturati (spazio morbido, spazio per il gioco simbolico, spazio per attività libere e attività grafico-pittoriche, spazio per giochi strutturati e di società) e i tavolini
  • Salone con giochi e angoli tematici
  • Stanza per la nanna dei piccoli
  • Servizi igienici (a misura di bambino)
  • Servizio igienico e spogliatoio per la cuoca
  • Angolo front-office
  • Saletta ufficio coordinatrice e Amministrazione
  • Cucina (i pasti vengono preparati direttamente in loco dalla cuoca e dall’aiuto cuoca)

PRIMO PIANO (dedicato alla Sezione Primavera)

  • Uno spazio sezione attrezzato con angoli strutturati (spazio morbido, spazio per il gioco simbolico, spazio per attività libere e attività grafico-pittoriche, spazio per la manipolazione, spazio per attività di costruzione) e tavolini
  • Un ampio salone attrezzato con giochi, dove viene svolta anche la psicomotricità e la nanna pomeridiana
  • Servizi igienici con fasciatoio e vaschetta
  • Servizio igienico per il personale
  • Archivio
  • Stanza accoglienza con armadietti

 

PIANO INTERRATO

• Dispensa

• Ripostiglio

• Locale caldaia

• Magazzino

 

SPAZI ESTERNI

• Area verde con giochi a norma e sabbiere

• Piazzale con autobloccanti

• Terrazzo all’aperto, attrezzato con giochi al primo piano

 

Tali aree e spazi sono stati debitamente conformati alle disposizioni legislative contenute nel D.lgs. n. 155/97 (relativa alla sicurezza e alla salubrità degli alimenti) e nel D.lgs. n. 81/08 (relativa alla sicurezza e salute dei lavoratori nella scuola).

E’ stato predisposto il regolamento sull’autocontrollo alimentare dei cibi e sono state attuate le misure di sicurezza interna (piani di emergenza, prove d’evacuazione ecc.).

E’ stato effettuato l’adeguamento della struttura anche in merito alle barriere architettoniche che ha previsto la costruzione di uno scivolo per portatori di handicap, all’entrata della scuola.